MELILOTUS OFFICINALIS (Meliloto)

L’effetto principale del Meliloto è sul drenaggio linfatico e deve questa sua proprietà ai derivati cumarinici: essi stimolano la scissione delle proteine presenti nei liquidi edematosi e rendendoli più fluidi, agiscono quindi da “linfocinetici”, perché accelerano la rimozione della linfa. Grazie all’azione delle cumarine il Meliloto è indicato nella sintomatologia da insufficienza venosa cronica come dolori, senso di pesantezza e crampi notturni alla gambe, prurito, formicolii. E’ indicato in caso di tromboflebite, sindromi post-trombotiche, emorroidi e stasi linfatiche.

 

La parte della pianta utilizzata è la sommità fiorita, perché dalla sua fermentazione vengono ricavate sostanze con spiccati effetti anticoagulanti, che possono risultare utili in caso di varici, contro i rischi di flebiti, contro l’ipercoagulazione del sangue e, per l’effetto tonico della circolazione, nella lotta alla cellulite. 

 

Ha anche proprietà cicatrizzanti.

 

Il Meliloto in associazione con Centella Asiatica, Vitamina E e Rutina, grazie all’azione delle cumarine, è efficace nel trattamento dei linfedemi primari e secondari dovuti a traumi, distorsioni, stiramenti, contusioni, fratture e a disuso.

 

 

CENTELLA ASIATICA

La Centella asiatica e’ particolarmente indicata nel trattamento dell’insufficienza venosa. Grazie alle sue proprieta’, infatti, favorisce la normalizzazione della circolazione sanguigna a livello degli arti inferiori riducendo la comparsa di fenomeni collegati ad un insufficiente ritorno venoso e a fenomeni di ipossia (riduzione della tensione di ossigeno transcutanea) quali crampi o formicolii. La Centella asiatica ha molteplici proprieta’ benefiche e viene impiegata anche per favorire la guarigione delle ferite e per il trattamento della cellulite.

 

La sua principale attività biologica è specificatamente indirizzata sul tessuto connettivo: gli estratti triterpenici, infatti, stimolano sensibilmente la crescita dei fibroblasti e normalizzano tutti i fenomeni alla base dell’insufficienza venosa.

 

Alla base dell’insufficienza venosa vi è una degenerazione progressiva del connettivo elastico che compromette il trofismo e, conseguentemente, la corretta tenuta e distensibilità dei vasi venosi. In particolare la FTTCA (frazione triterpenica di centella asiatica) agisce sulle fibre collagene ed ostacola la progressiva perdita del connettivo-elastico di cui i vasi venosi sono ricchi, prevenendone lo sfiancamento. La particolare azione trofica nei riguardi del tessuto connettivo di sostegno dona sollievo alle gambe gonfie e favorisce il drenaggio nei casi di cellulite.

 

L’azione benefica esercitata dalla Centella si denota anche nei casi di sindrome post flebitica ove si assiste ad innalzamento dei livelli di cellule endoteliali: un trattamento di FTTCA favorisce il fisiologico flusso sanguigno capillare.

 

Il risultato finale è una riduzione della stasi venosa, le gambe diventano più leggere, meno gonfie e si attenua la sensazione di pesantezza e di dolore.

 

ANANASSA SATIVA (Gambo d’ananas)

La bromelina estratta dal gambo d’ananas è dotata di proprietà antinfiammatorie, antiedemigene ed anticoagulanti.

 

Giunta nel circolo ematico, esplica la propria azione fibrinolitica favorendo la degradazione della fibrina, una proteina coinvolta nella formazione dei coaguli di sangue. Quest’attività, utilissima in caso di ferita, diventa pericolosa quando insorge all’interno di un vaso venoso o arterioso, dando origine a trombi (coaguli di sangue).

 

Anche all’esterno del vaso (in particolare dei capillari che sono costituiti da un’unica tunica) si possono formare mucoproteine che ne ispessiscono la tunica rendendo piu’ difficoltoso il passaggio delle sostanze nutritizie dal capillare all’ambiente circostante e viceversa per le sostanze di rifiuto del metabolismo cellulare. Le sue proprietà rendono il gambo d’ananas un complemento dietetico utile in presenza di tromboflebiti e vene varicose.

 

Antiedematoso, facilita il drenaggio dei liquidi minimizzando la stasi venosa; antinfiammatorio deputato al trattamento della cellulite e della ritenzione idrica. Sugli inestetismi della cellulite, essendo questi dovuti da una infiammazione delle cellule, agisce il meccanismo di tipo proteolitico sulla fibrina: la bromelina facilita il drenaggio del focolaio infiammatorio e riassorbe il travaso emorragico.

 

Inoltre, per la presenza di acidi organici, il gambo d’ananas stimola la diuresi e la rimozione d’acqua e sali minerali accumulatisi nel tessuto sottocutaneo.

 

Nei processi infiammatori migliora la circolazione locale e riduce l’edema.

 

Le proprietà antinfiammatorie della bromelina, legate alla sua capacità di influenzare la sintesi delle prostaglandine, possono essere utili nel promuovere la guarigione da piccoli incidenti muscolari, come stiramenti e contratture.

 

AESCULUS HIPPOCASTANUS (Estratto di ippocastano)

L’Ippocastano esercita un’azione di riduzione della permeabilità capillare aumentandone la resistenza e l’elasticità, ha un effetto antiinfiammatorio, migliora il drenaggio linfatico ed aumenta la pressione venosa.

 

Per tale motivo, trova applicazione nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica, determinando un miglioramento dei segni e sintomi presenti a livello degli arti inferiori: edema, dolore, prurito, varici, ulcere, senso di tensione e/o affaticamento.

 

L’estratto di ippocastano è la fonte di una saponina, nota come escina, che riporta la normale tonicità nelle pareti delle vene, migliorando la circolazione e, così, il ritorno del sangue al cuore: ne consegue un miglioramento dell’edema della caviglia legato allo scarso ritorno venoso.

 

L’escina svolge azione antiossidante e di protezione su elastina e collagene: le due principali proteine che formano la struttura delle vene.

 

Inoltre offre proprietà antinfiammatorie e antiedematose; inibisce la distruzione della vitamina C e viene consigliata nel caso di vene varicose.

 

VACCINIUM MYRTILLUS (Mirtillo)

Il Mirtillo contiene antocianosidi, potenti antiossidanti, che proteggono i vasi sanguigni ed i capillari e stabilizzano il collagene dei tessuti dei tendini e dei legamenti. Aiuta a mantenere la elasticita’ dei globuli rossi, facilitando il loro passaggio attraverso i capillari e a fornire in tal modo l’ossigeno. E’ un vasodilatatore che apre i vasi sanguigni e abbassa la pressione sanguigna. 

 

Previene e cura la condizione di insufficienza venosa cronica che si verifica quando le valvole nelle vene che portano il sangue al cuore sono deboli o danneggiate.

 

Rafforza le pareti di tutti i vasi sanguigni del corpo e allevia le emorroidi.

 

RUTINA

La Rutina è un bioflavonoide naturale che contribuisce a proteggere e a rafforzare i capillari impedendo che le pareti dei vasi sanguigni diventino fragili prevenendo, così, i sintomi di sanguinamento frequenti e gli ematomi.

 

Viene utilizzata nella prevenzione e nel trattamento delle vene varicose, delle emorroidi, delle ulcere e ragadi, dei crampi notturni ed di tutti quei problemi correlati con una cattiva od insufficiente circolazione.

 

La rutina e i suoi derivati glicosidici assicurano benefici effetti sul tono delle fibre elastiche perivasali e sul metabolismo dell’endotelio vasale con conseguente riduzione della stasi venosa e dell’edema.

 

I bioflavonoidi, inoltre, sono utili nella cura delle ulcere dovute a “fragilità dei capillari”.

 

BIOFLAVONOIDI

I Bioflavonoidi aumentano la resistenza dei capillari e regolano la loro permeabilità, sono essenziali per la protezione dall’ossidazione della vitamina C, proteggono dalle emorragie e dalle rotture dei capillari.

 

La loro azione è utile nel ridurre la formazione di edemi negli arti inferiori (caviglie gonfie), per combattere la ritenzione idrica, gli inestetismi della cellulite e alcune patologie di interesse proctologico (emorroidi) e non (vene varicose, insufficienza venosa).

 

I bioflavonoidi, particolarmente alcuni contenuti degli agrumi, sono agenti efficaci contro la trombosi.

 

Le proprietà di assorbimento e deposito dei bioflavonoidi sono molto simili a quelle della Vitamina C. Essi vengono prontamente assorbiti dal tratto intestinale e immessi nella corrente sanguigna. Quantità in eccesso vengono eliminate attraverso le urine e la traspirazione. L’associazione di Bioflavonoidi e Vitamina C è più efficace della Vitamina C presa da sola.

 

VITAMINA C

La Vitamina C è una vitamina idrosolubile, che l’uomo non riesce a sintetizzare. Essendo idrosolubile è da considerare un antiossidante circolante. E’ indispensabile alla cicatrizzazione e alla riparazione dei tessuti in tutte le parti del corpo mentre la sua carenza provoca fragilità capillare.

 

Funzionando come antiossidante, la vitamina C riduce l’ossidazione delle LDL. E’ essenziale per la crescita e per la sintesi del collagene. E’ anche essenziale per il sistema immunitario.

 

VITAMINA E

La Vitamina E è una miscela di tocoferoli, importante nell’aumentare il potere antiossidante delle cellule. Ritarda l’invecchiamento in generale dovuto all’ossidazione e rinforza la parete dei capillari.

 

Ogni molecola di Vitamina E protegge dall’ossidazione 1000 molecole di acidi grassi.

 

E’ essenziale per il sistema immunitario e ha un ruolo nella riparazione del DNA.

 

VITAMINA PP (Niacinamide)

Questa vitamina partecipa come coenzima alla catena respiratoria cellulare e agisce, inoltre, come cofattore nell’ossidazione degli acidi grassi ed in un gran numero di reazioni di ossidoriduzioni con la funzione di cedere o acquistare ioni idrogeno.

 

La niacinamide è una vitamina di grande importanza; è il principale trasportatore di idrogeno nell’organismo, essa è vitale per la produzione di energia, per una normale crescita, per la produzione di ormoni, per la protezione dei materiali genetici.

 

Il fabbisogno di questa vitamina essenziale al metabolismo energetico cresce con l’attività fisica.