Dottoressa Alessandra Bozzato
Omeopatia Alimentazione Estetica
Studio Piazza Bande Nere, 9
20146 Milano
Cell 347 8178859
Email
studio.bozzato@gmail.com

La biorivitalizzazione è utile per prevenire e combattere i segni dell’invecchiamento della pelle, stimolando la reattività della cute ottenendo così il rassodamento dei tessuti e la distensione delle rughe. Pur non determinando un effetto riempitivo, quindi non avendo come risultato la scomparsa delle rughe o l’aumento di volume, la zona trattata appare più distesa e più splendente, la pelle più tonica e si ottiene un effetto di ringiovanimento globale alla fine del trattamento.

Questo tipo di trattamento del viso, del collo e del decoltè  e dell’interno braccia e/o cosce e dell’addome può essere eseguito  anche a cominciare dai 30 anni, come prevenzione per mantenerne la giovinezza, quando il collagene endogeno è ancora ai livelli ottimali e non sono ancora evidenti i danni del tempo, ma non esistono limiti di età: notevoli risultati di ringiovanimento si ottengono anche in pazienti di età avanzata.

La biorivitalizzazione può essere effettuata in vari modi, più o meno invasivi,tra cui:

  • Peeling chimici che creano una leggera esfoliazione dello strato superficiale il cui risultato è la rigenerazione dei tessuti
  • Iniezione nella parte superficiale della pelle, con aghi sottilissimi e minimo fastidio, di sostanze biocompatibili e totalmente riassorbibili, che stimolano la riattivazione del derma: acido ialuronico, vitamine e proteine , collagene
  • Stimolazione della produzione di collagene mediante un apparecchio chiamato DERMAPEN o Skin-needling verticale, fornito di microaghi che vengono passati sulle zone da trattare con una velocità  e una forza di penetrazione stabiliti in base alla zona e alle necessità soggettive.

Il numero di sedute necessarie varia da paziente a paziente e  dipende dal grado di invecchiamento delle pelle, ma generalmente sono sufficienti 5 /6 sedute a cadenza ogni 3/4 settimane. Un trattamento di mantenimento, di 1-2 sedute può avvenire ogni tre-quattro mesi.a seconda delle esigenze del soggetto..Un paziente anche di giovane età che si espone molto al sole e conduce una vita sregolata avrà bisogno di sedute di mantenimento più frequenti rispetto a colui che segue un regime di vita più regolare.
Le sostanze che vengono utilizzate nel trattamento di biorivitalizzazione possono essere acido ialuronico (usato come biorivitalizzante e non come riempitivo), farmaci omotossicologici biorivitalizzanti, complessi polivitaminici, aminoacidi da soli od in combinazione con acido ialuronico.
Il trattamento di biorivitalizzazione può essere coadiuvato sia dalla somministrazione per via orale di integratori alimentari a base di vitamine (C e E), collagene, CoQ10 ed altri, sia dalla applicazione locale di sieri a base di vitamine, acido ialuronico e collagene.
La biorivitalizzazione dell’addome, interno braccia e/o cosce è consigliato alle donne in menopausa o climaterio quando i tessuti iniziano a perdere di elasticità per effetto della riduzione degli estrogeni e del progesterone, dopo un forte dimagramento e dopo la gravidanza.

bozzato400

Dottoressa Alessandra Bozzato
Omeopatia Alimentazione Estetica
Studio Piazza Bande Nere, 9
20146 Milano
Cell 347 8178859
Email
studio.bozzato@gmail.com