farmacicibograndeQuesto studio si propone di fornire informazioni sulle possibili interazioni tra le medicazioni e le sostanze in esse contenute con cibo, alcol e caffeina; non deve comunque sostituire il consiglio del Suo medico o farmacista.

Le medicine possono trattare e curare molte patologie, e quindi migliorare lo stato generale della salute. Devono essere prese comunque, dopo essersi accertati che siano sicure ed efficaci. Molte medicine hanno sostanze che interagiscono col corpo umano in modi diversi; la dieta ed il modo di vivere possono influire significativamente sull’ efficacia di un medicinale.
Alcuni cibi, bibite, alcool, caffeina, e sigarette possono interagire con le sostanze contenute nelle medicine. Questo può provocare effetti pericolosi o altri gravi problemi. Quando Lei prende una medicina, sia sicuro di seguire attentamente le istruzioni del Suo dottore per ottenere il massimo del beneficio col minimo rischio.
L’effetto di una medicina dovuto ad un’interazione con cibo, alcol o caffeina può essere significativo ed è regolato da molti fattori individuali come: dose, eta’, peso, sesso e lo stato di salute generale.
Questo studio si propone di fornire tutte le informazioni sulle possibili interazioni tra le medicazioni e le sostanze in esse contenute con cibo, alcol e caffeina; non deve comunque sostituire il consiglio del Suo medico o farmacista. Se Lei ha dubbi sulle informazioni contenute in questo studio consulti il suo dottore o farmacista.
Sia sicuro che il Suo dottore e farmacista conosca ogni medicina che Lei sta prendendo, incluse medicine senza obbligo di prescrizione ed alcuni supplementi dietetici come vitamine, minerali e fitoderivati.
È anche importante ricordare che molte medicine interagiscono con altre medicine e possono provocare seri danni.

 

ALLERGIE
Gli Antistaminici sono usati per alleviare o prevenire i sintomi di raffreddori, febbre da fieno, ed allergie. La loro azione è di limitare o bloccare la liberazione di istamine rilasciate dal corpo in risposta all’esposizione a sostanze che provocano reazioni allergiche. Gli Antistaminici sono disponibili con o senza prescrizione. Questi prodotti possono provocare sonnolenza di varia intensità.
ANTISTAMINICI
Degli esempi sono:
  • CLORFENAMINA MALEATO
  • DIFENIDRAMINA CLORIDRATO
  • LORATADINA
  • CETIRIZINA CLORIDRATO
  • ASTEMIZOLO
Interazione
Cibo: è meglio assumere gli antistaminici a stomaco vuoto per aumentare la loro efficacia.
Alcol: Alcuni antistaminici possono aumentare la sonnolenza. Cautela dell’uso quando si deve guidare o lavorare con macchinari.

 

ARTRITE E IL DOLORE
ANALGESICI/ANTIPIRETICI
Trattano dolore moderato e febbre.
Esempi sono:
  • PARACETAMOLO
Interazione
Cibo: Per il sollievo rapido, assumere il farmaco a stomaco vuoto perché il cibo rallenta l’assorbimento nel corpo di paracetamolo.
Alcol: Evitare o limitare l’uso di alcol perché esso puo’ aumentare il rischio di danno del fegato o emorragia a carico dello stomaco. Ne parli col Suo dottore o farmacista prima di prendere queste medicine.

 

ANTI-INFIAMMATORI NON-STEROIDEI (FANS)
Riducono febbre, dolore e infiammazione.
Degli esempi sono:
  • ACIDO ACETIL SALICILICO
  • IBUPROFENE
  • NAPROSSENE SALE SODICO
  • KETOPROFENE SALE SODICO
  • NABUMETONE
Interazione
Cibo: Poiché queste farmaci possono irritare lo stomaco, è preferibile assumerli con cibo o latte.
Alcol: Eviti o limiti l’uso di alcol perché l’uso cronico dell’alcol può aumentare il rischio di danno al fegato o emorragia dello stomaco. Ne parli col Suo dottore o farmacista prima di prendere queste medicazioni.
L’ Aspirina tamponata o rivestita può essere preferibile all’aspirina normale per una minor possibilità di provocare emorragia dello stomaco.

 

CORTICOSTEROIDI
I corticosteroidi riducono gonfiore e prurito, ed aiutano a risolvere problemi allergici, reumatici, e altre condizioni.
Degli esempi sono:
  • METILPREDNISOLONE
  • PREDNISONE
  • PREDNISOLONE ACETATO
Interazione
Cibo: Da assumere con cibo o latte per prevenire danni allo stomaco.

 

ANALGESICI NARCOTICI
Gli analgesici narcotici sono vendibili solo con ricetta.
Agiscono in modo moderato sulle forme di dolore acuto. La Codeina puo’ essere usata anche per calmare la tosse. Alcune di queste medicazioni sono in commercio in combinazione con principi non-narcotici come paracetamolo e aspirina, o come sostituenti di sciroppi della tosse. Vanno prese con cautela e solamente dietro consiglio da parte di un dottore o farmacista perché possono dare dipendenza e provocare effetti collaterali seri quando usati impropriamente.
Degli esempi sono:
  • CODEINA con PARACETAMOLO
  • MORFINA SOLFATO
Interazione
Alcol: Evitare l’uso di alcol perché aumenta gli effetti sedativi delle medicazioni. Cautela dell’uso quando si guida.

 

ASMA BRONCODILATATORI
I Broncodilatori sono usati per trattare i sintomi di asma bronchiale, bronchite cronica ed enfisema. Queste medicine agiscono favorendo il flusso dell’aria ai polmoni, migliorando la respirazione stessa.
Degli esempi sono:
  • TEOFILLINA
  • SALBUTAMOLO
  • EPINEFRINA – ADRENALINA
Interazioni
Cibo: L’effetto dei cibi su medicazioni a base di teofillina può essere di varia natura. Pasti molto grassi possono aumentare la concentrazione di teofillina nel corpo, mentre pasti ad alto contenuto di carboidrati possono diminuirne la concentrazione. È importante controllare col Suo farmacista la forma farmaceutica che Lei sta prendendo perché il cibo può avere effetti diversi che dipendono dalla forma della dose.
Caffeina: Evitare bibite che contengono caffeina (cioccolato, cola, caffè,te’) perché broncodilatatori orali e caffeina, stimolano il sistema nervoso centrale.
Alcol: Evitare alcol se Lei sta prendendo medicazioni a base di teofillina perché può aumentare nausea, vomito, mal di testa e irritabilità.

 

DISTURBI CARDIOVASCOLARI
Ci sono numerose medicazioni che trattano disturbi cardiovascolari come pressione del sangue, angina, ritmo cardiaco irregolare, e colesterolo alto. Queste medicine sono usate in combinazione per migliorare la loro efficacia. Per esempio, i B-bloccanti possono essere usati per trattare l’ipertensione, angina e aritmie.
Alcune delle classi dei farmaci cardiovascolari sono:
  • DIURETICI
I Diuretici aiutano ad eliminare acqua, sodio, e altri sali dal corpo. Ci sono tipi diversi di diuretici.
Degli esempi sono:
  • FUROSEMIDE
  • TRIAMTERENE E IDROCLORTIAZIDE
  • IDROCLORTIAZIDE
  • TRIAMTERENE CLORIDRATO
  • BUMETAMIDE
  • METOLAZONE
Interazioni
Cibo: I Diuretici hanno diverse interazioni con il cibo. Alcuni diuretici provocano perdita di potassio, calcio, e magnesio. Il triamterene, d’altra parte, rende impraticabi le l’escrezione renale di potassio, provocando quindi iperkalemia (aumento di potassio). L’eccesso di potassio può dare luogo a battito cardiaco irregolare e palpitazioni del cuore. Quando si assume triamterene, si eviti di mangiare cibi ricchi di potassio come banane, arance e vegetali o sostituti del sale che contengono potassio.

 

BETA BLOCCANTI
I beta-bloccanti decrescono gli impulsi dei nervi al cuore e ai vasi del sangue. Questo abbassa la portata ed il lavoro del cuore.
Degli esempi sono:
  • ATENOLOLO
  • METOPROLOLO TARTRATO
  • PROPRANOLOLO CLORIDRATO
  • NADOLOLO
Interazione
Alcol: Evitare alcol con PROPANOLOLO CLORIDRATO: la combinazione abbassa la pressione del sangue.

 

NITRATI
I nitrati rilassano i vasi del sangue e abbassano la richiesta di ossigeno al cuore.
Degli esempi sono:
  • ISOSORBIDE DI NITRATO
  • NITROGLICERINA
Interazioni
Alcol: Evitare l’alcool perché può potenziare l’effetto vasodilatatore dei nitrati dando luogo a pressione del sangue pericolosamente bassa.

 

ENZIMA CHE CONVERTE L’ANGIOTENSINA
Essi rilasciano i vasi del sangue prevenendo la formazione di un vasocostrittore (angiotensina II).
Degli esempi sono:
  • CAPTOPRIL
  • ENALAPRIL MALEATO
  • LISINOPRIL BIIDRATO
  • QUINAPRILE CLORIDRATO
  • MOEXIPRIL CLORIDRATO
Interazioni
Cibo: Il cibo può abbassare l’assorbimento di CAPTOPRIL e MOEXIPRIL CLORIDRATO. Prendere captopril e moexipril un’ora prima o due ore dopo pasti. Gli inibitori dell’ACE possono aumentare la concentrazione di potassio nel corpo. Troppo potassio può essere dannoso. Eviti di mangiare cibi ad alta concentrazione di potassio come banane, vegetali ed arance.

 

HMG-COA INIBITORI DELLA REDUTTASI
Altrimenti note come “statine”, queste medicazioni sono usate per abbassare il colesterolo, riducono la percentuale di produzione di LDL (il cattivo colesterolo). Alcune di queste medicine abbassano anche i trigliceridi. Recenti studi hanno mostrato che la pravastatina può ridurre il rischio di attacco cardiaco.
Degli esempi sono:
  • ATORVASTATINA SALE DI CALCIO
  • CERIVASTATINA SALE SODICO
  • FLUVASTATINA SALE SODICO
  • PRAVASTATINA SALE SODICO
  • SIMVASTATINA
Interazioni
Alcol: Eviti di bere grosse quantità di alcool per non aumentare il rischio di danno del fegato.
Cibo: Le statine dovrebbero essere prese col pasto della sera per migliorarne l’assorbimento.

 

ANTICOAGULANTI
Gli anticoagulanti aiutano a prevenire la formazione di coaguli nel sangue.
Un esempio:
WARFARIN SALE SODICO
Interazioni
Cibo: La vitamina K produce sostanze che interferiscono con la coagulazione del sangue, riducendo l’efficacia di anticoagulanti. Quindi limiti l’assunzione di cibi ricchi di vitamina K (come broccoli, spinaci, verdure della rapa, cavolfiore).
Alte dosi di vitamina E (400 IU o piu’) possono prolungare il tempo di coagulazione e aumentare il rischio di sanguinamento.
Consulti il Suo dottore prima di prendere vitamina E.

 

INFEZIONI ANTIBIOTICI E ANTIFUNGINI
Tipi diversi di medicine sono usati per trattare infezioni causate da batteri e funghi. Alcuni consigli generali sono:
  • Dica al Suo dottore se si sono avute con antibiotici eruzioni cutanee della pelle. Un’eruzione cutanea può essere sintomo di una reazione allergica, esse possono essere anche molto serie.
  • Dica al Suo dottore se Lei soffre di diarrea.
  • Se fa uso di contraccettivi, perché alcuni prodotti possono diminuire la loro efficacia se presi con antibiotici.
  • Sia sicuro di finire tutta la cura anche se Lei si sente bene.
  • Li assuma con molta acqua.

 

ANTIBATTERICI
PENICILLINA
Degli esempi sono:
  • AMOXICILLINA TRIIDRATO
  • AMPICILLINA TRIIDRATO
Interazioni
Cibo: Assuma il farmaco a stomaco vuoto, ma se soffre di disturbi allo stomaco, lo prenda con cibo.

 

CHINOLONI
Degli esempi sono:
  • CIPROFLOXACINA CLORIDRATO
  • LEVOFLOXACINA
  • OFLOXACINA
Interazioni
Cibo: Li Prenda a stomaco vuoto un’ora prima o due ore dopo i pasti. Se ha problemi gastrici, lI prenda con il cibo.
Comunque, eviti prodotti che contengono calcio come latte, yogurt, vitamine o minerali che contengono ferro, ed antiacidi che abbassano sensibilmente la concentrazione della medicina.
Caffeina: Prendendo queste medicazioni con caffeina o prodotti che la contengono (caffè, cola, te e cioccolato) si può aumentare il livello di caffeina stessa.

 

CEFALOSPORINE
Degli esempi sono:
  • CEFACLORO MONOIDRATO
  • CEDROXIL MONOIDRATO
  • CEFIXIME
  • CEFPROZIL MONOIDRATO
  • CEFALEXINA SALE DI LISINA
Interazioni
Cibo: Prenda il farmaco a stomaco vuoto un’ora prima o due ore dopo i pasti. Li assuma con il cibo se soffre di disturbi allo stomaco.

 

MACROLIDI
Degli esempi sono:
  • AZITROMICINA BIIDRATO
  • CLARITROMICINA
  • ERITROMOCINA
Interazione
Cibo: Prenda il farmaco a stomaco vuoto un’ora prima o due ore dopo i pasti. Li assuma con il cibo se soffre di disturbi allo stomaco.

 

SULFONAMIDI
Un esempio e’: SULFAMETOXAZOLO E TRIMETOPRIM – COTRIMOXAZOLO
Interazioni
Cibo: Prenda il farmaco a stomaco vuoto un’ora prima o due ore dopo i pasti. Li assuma con il cibo se soffre di disturbi allo stomaco.

 

TETRACICLINE
Degli esempi sono:
  • TETRACICLINA CLORIDRATO
  • DOXICICLINA CLORIDRATO
  • MINOCICLINA DICLORIDRATO
Interazione
Cibo: Prenda il farmaco a stomaco vuoto un’ora prima o due ore dopo i pasti. Li assuma con il cibo se soffre di disturbi allo stomaco. Comunque, é importante evitare di prendere le tetracicline in associazione con latticini, antiacidi e vitamine che contengono ferro perché questi possono interferire con l’efficacia della medicazione.

 

NITROIMIDAZOLO
Un esempio:
  • METRONIDAZOLO
Interazione
Alcol: Evitare di bere alcol o usare medicazioni che contengono alcol o mangiare cibi preparati con alcol mentre Lei sta prendendo metronidazolo e per almeno tre giorni dopo che Lei finisce la cura. L’Alcool può provocare nausea, crampi addominali vomito, mal di testa.

 

ANTIFUNGINI
Degli esempi sono:
  • FLUCONAZOLO
  • GRISEOFULVINA
  • KETOCONAZOLO
  • ITRACONAZOLO
Interazione
Cibo: E’ importante evitare di prendere queste medicazioni con prodotti caseari (latte, formaggi, yogurt e gelato), o antiacidi.
Alcol: Evitare di bere alcol o usare medicazioni che contengono alcol, o di mangiare cibi preparati con alcol mentre Lei sta prendendo ketoconazolo/NIZORAL e per almeno tre giorni dopo che Lei finisce la medicazione. L’alcol può provocare nausea, crampi addominali, vomito, mal di testa.

 

DISTURBI DELL’UMORE DEPRESSIONE, DISTURBI DELL’UMORE, ANSIA
Depressione, panico e ansia sono alcuni esempi di disturbi dell’umore. Usando medicazioni per trattare l’umore è importante seguire le istruzioni del Suo dottore. Ricordi di prendere la Sua dose anche se Lei si sta sentendo bene, e non la interrompa a meno che non lo comunichi il Suo dottore. In alcuni casi bisogna aspettare molte settimane per vedere un miglioramento dei sintomi.
INIBITORI DELLA MONOAMMINA DELLA OSSIDASI (MOA)
Degli esempi sono:
  • TRANILCIPROMINA E TRIFLUOPERAZINA
Interazioni
Gli Inibitori della MAO hanno molte restrizioni dietetiche, e le persone che li prendono hanno bisogno di seguire molto attenta mente gli orientamenti dietetici e le istruzioni del medico.
Può  aversi un aumento rapido, potenzialmente fatale della pressione del sangue, se si assumono cibi o bibite alcoliche che contengono tiramina mentre si prendono gli Inibitori di MAO.
Alcol: Non beva birra, vino rosso, e altre bibite alcoliche.
Cibo: Cibi con alto contenuto in tiramina dovrebbero essere evitati inclusi:
  • mozzarella, formaggio, yogurt, crema acida.
  • manzo o fegato di pollo; salsiccia e salame; carne pronta; caviale; pesce essiccato.
  • banane, estratti di lievito, uve passate, salsa della soia
  • fagioli, ginseng, prodotti con caffeina (cola, caffè, cioccolato, e te).

 

MEDICINE ANSIOLITICHE
Degli esempi sono:
  • LORAZEPAM
  • DIAZEPAM
  • ALPRAZOLAM
Interazioni
Alcol: Puó alterare la guida e le attività che richiedano concentrazione.
Caffeina: Provoca eccitabilità, nervosismo, iperattività e diminuisce gli effetti ansiolitici delle medicine.

 

MEDICINE ANTIDEPRESSIVE
Degli esempi sono:
  • PAROXETINA CLORIDRATO
  • SERTRALINA CLORIDRATO
  • FLUOXETINA CLORIDRATO
Interazioni
Alcol: Anche se l’alcol non interagisce significativamente con queste medicine può comunque alterare la concentrazione e i riflessi. Le persone che sono depresse non dovrebbero comunque bere alcol.
Cibo: Queste medicazioni possono essere prese con o senza cibo.

 

ANTIACIDI
Riflusso di succhi gastrici, bruciore di stomaco, problemi di digestione, e gas sono eventi molto comuni.
Il trattamento previene il dolore e le cause che incrementano l’iperacidità. Il Modo di vivere e le abitudini dietetiche possono avere un ruolo importante nel determinare i sintomi di queste condizioni.
Per esempio, fumare sigarette e consumare prodotti a base di caffeina possono peggiorare i sintomi.

 

ANTISTAMINICI
Degli esempi sono:
  • CIMETIDINA CLORIDRATO
  • FAMOTIDINA
  • RANITIDINA CLORIDRATO
  • NIZATIDINA
Interazioni
Alcol: Evitare l’uso di alcol con queste medicine. L’ Alcol può irritare lo stomaco.
Cibo: Possono essere prese vicino o lontano dai pasti.
Caffeina: Prodotti a base di caffeina (cola, cioccolato, te, caffè) possono irritare lo stomaco.

 

“Questo articolo è stato liberamente estratto da GioFil banca dati. Per eventuali segnalazioni o reclami, si prega di contattare il titolare del presente sito web all’indirizzo email gdtif@gditalia.biz