unghieLe unghie insieme ai peli ed alle ghiandole fanno parte dei cosiddetti annessi cutanei.  La patologia delle unghie è un capitolo della Dermatologia notevolmente complesso, per svariati motivi. Le unghie insieme ai peli ed alle ghiandole fanno parte dei cosiddetti annessi cutanei.  La patologia delle unghie è un capitolo della Dermatologia notevolmente complesso, per svariati motivi: 

 

 

1 - la frequenza, 
2 - la varietà delle manifestazioni, 
3 - la difficoltà, in numerosi casi, di trovare una causa precisa. 
Le cause infatti possono essere numerosissime. 
In primo luogo possono essere cause congenite, oppure esterne o locali, oppure da cause generali; quindi comparire nel corso di malattie sistemiche, nervose, per carenze vitaminiche, per processi infettivi o come espressione di dermatosi generalizzate. 
Le dermatosi che più frequentemente provocano un danno ungueale sono il Lichen ruber planus, l’Eczema, L’alopecia areata, la psoriasi ed altre di più difficile riscontro. Indubbiamente la psoriasi è la malattia che colpisce le unghie sia delle mani che dei piedi con maggior frequenza e con svariate alterazioni. 
Le alterazioni ungueali possono interessare l'unghia in toto oppure il letto ungueale (lettopatia), oppure la lamina (laminopatia), oppure il tessuto cutanee circostante l'unghia il cosiddetto perionichio (perionichia o perionissi). 
Molte laminopatie sono dovute a lesioni della matrice ungueale causate da infezioni localizzate o da malattie generali; altre sono dovute a cause che interessano direttamente la lamina ungueale quali traumi, azione di agenti chimici o cosmetologici, oppure infettive: 
Miceti (funghi o Batteri)
Si possono comunque osservare sempre in relazione a gravi malattie infettive (per esempio Lebbra, Sifilide, ecc.). 
Formazioni Tumorali
Il letto ungueale può essere sede di formazioni tumorali sia benigne (Glomangioma, Fibromi, Esostosi, Angiomi) oppure maligne (Melanoma). 
I tumori di Koennen sono piccoli caratteristici fibromi, che insorgono sui margini dell'unghia, frequenti nella malattia di Pringle Boumeville. 
Verruche
Frequenti sono le verruche che insorgono ed interessano la cute del bordo ungueale. 
Funghi
Importanti sono le infezioni micotiche (funghi) che interessano la lamina ungueale per le quali, per un corretto trattamento, bisogna eseguire un esame microscopico e colturale della lamina. 
Alterazioni morfologiche
La lamina dell'unghia può inoltre essere alterata morfologicamente. 
Si parlerà di micronichia che è dovuta ad una ipoplasia della matrice che crea un unghia piccola ed ipoplasica, quasi sempre dovuta ad un difetto congenito. 
Nella macronichia l'unghia appare più larga del normale, tale malformazione può essere un sintomo dell' acromegalia (malattia dovuta alla ghiandola ipofisaria). 
L'anonichia è la mancanza permanente di una o più unghie, solitamente congenito ed ereditaria, oppure dovuta ad azione di agenti traumatici, di infezioni o di lesioni nervose o dermatosi (Epidermolisi bollosa distrofica). 
Nell'onicoatrofia si osserva la diminuzione dello spessore del volume delle unghie che appaiono piccole, assottigliate e deformi, talora formano solo piccoli monconi vicino alla matrice. 
Le cause sono le stesse dell'anonichia. 
L'arresto della crescita dell'unghia (Siderazione) può insorgere in seguito a traumi cerebrali, infezioni ed è di solito temporanea. Esistono inoltre altre malformazioni della lamina: platonichia (unghia piatta), la coilonichia (unghia concava). 
Le striature trasversali delle linee di Beau sono strie depresse larghe un millimetro che interessano trasversalmente la lamina e che si spostano verso il margine libero con la crescita dell'unghia. 
Queste esprimono un danno funzionale temporaneo della matrice, stabilitosi in corso di malattie infettive come l'lnfluenza, il Tifo, l'Erisipela, la Scarlattina, il Morbillo, la Sindrome nefrosica oppure da shock nervosi, da intossicazioni da arsenico, talio, antitumorali, oppure nel corso di psoriasi, eczema e, praticamente, sono un "orologio" preciso sul tempo di insorgenza di una malattia. 
Le strie longitudinali invece si osservano di più nelle persone anziane ovvero per l'azione di traumatismi. 
La pachionichia costituisce un eccessivo aumento in lunghezza ed in larghezza. Spesso la lamina ungueale si accresce a dismisura in alto incurvandosi dando luogo al caratteristico quadro dell' Onicogrifosi. 
Questa malformazione interessa più frequentemente l'alluce ed è tipica delle persone anziane. 
La fragilità delle unghie, molto più frequente nella donna, può essere determinata da cause esterne: traumatismi, sostanze caustiche, solventi (acetone), cosmetici oppure da malattie nervose e avitaminosi. 
L'onicofagia, (il vizio di mangiarsi le unghie), può determinare gravi alterazioni fino all'atrofia; più frequente nei bambini rappresenta un vero e proprio tic nervoso. 
Alterazioni del colore
Vi sono poi alterazioni del colore per esempio la rodonichia (di colore rosso), o la xantonichia (di colore giallo). Quest'ultima può essere il primo segno di un'affezione micotica (funghi). 
La melanonicchia (di colore nero) può invece essere la spia di un nevo o ancor peggio di un Melanoma Maligno, oppure solo l' espressione di una colorazione dovuta a cause chimiche (Nitrato d'Argento, Permanganato di k., ecc.). 
Caratteristiche sono le dita a bacchetta di tamburo che si riscontrano spesso nelle malattie polmonari e cardiorespiratorie gravi, ove le unghie si presentano convesse a "vetrino di orologio". 
Come abbiamo visto in questo brevissimo e semplicistico riassunto, le unghie possono essere lo specchio di gravi malattie di ordine generale: endocrine, infettive, ed a carico di vari apparati, oltre che l'espressione di malattie ereditarie e congenite. 

 

Linea LEDI

LEDI1

banner_dovetro

Iscriviti alla Mailing List

Iscriviti alla nostra newsletter, riceverai in anteprima i nostri articoli e tutte le news.
captcha
Privacy e Termini d'uso

Problemi con il Nichel ?

gd_news_01

Hai piccoli (o grandi) problemi di pelle? Forse è a causa del nichel e non lo sai

Quotidianamente entriamo in contatto con un nemico invisibile: il nichel.
Il nichel è presente in moltissimi e svariati oggetti di uso comune: dalle monete agli inchiostri tipografici, dalle gomme per cancellare agli orologi e così via; risultano particolarmente pericolosi cosmetici e i detergenti.

Leggi...

Lavora con noi

informatori

GD Italia ricerca informatori farmaceutici da inserire nei propri progetti di sviluppo commerciale. Compilate il modulo per inviare il vostro curriculum.

Vai...

GD_calendario
banner_skinhelper