Eritema solare: ecco come trattarlo

L’Eritema solare è da considerarsi una vera e propria ustione di primo o secondo grado, causata da un eccessiva esposizione ai raggi UVA-UVB senza una adeguata protezione. Si presenta come un forte arrossamento (ustione di primo grado) che può essere accompagnato anche da papule, vescicole e bolle altamente pruriginose (ustione di secondo grado) che compaiono generalmente dopo le 6-12 ore dall’esposizione al sole.

Smagliature, la prevenzione prima di tutto

La migliore strategia per allontanare il rischio di smagliature è senza dubbio la prevenzione.
Il derma infatti è costituito da fibre collagene, molto resistenti alla trazione e che gli danno compattezza e solidità, e da fibre elastiche, che hanno invece un’elevata capacità distensiva: le due fibre si ramificano e si intrecciano tra loro, conferendo così elasticità, resistenza e sostegno al derma.

Vitiligine: i trattamenti specifici in estate

Con l’estate la Vitiligine è soggetta ad un apparente peggioramento: le chiazze bianche non pigmentate tipiche di questa patologia e particolarmente sensibili ai raggi UVA/UVB tendono ad accentuarsi con la continua esposizione ad un sole forte.

Acidi Grassi: Il Sostegno Per La Nostra Pelle

La cute è l’organo più grande ed esteso che abbiamo: ci mette in comunicazione con l’ambiente e – allo stesso tempo – ci protegge dalle aggressioni esterne, da sostanze nocive, attacchi da parte di microrganismi e radiazioni UV. E’ molto importante, quindi, che la pelle sia in salute per adempiere correttamente alla sua funzione.

Il sole bacia i belli

Soprattutto durante la stagione estiva la pelle del viso è soggetta a più forti aggressioni da parte di agenti esterni: l’esposizione continua ai raggi UVA/UVB e la forte perdita di idratazione possono facilitare la comparsa di piccole rughe e segni del tempo.

Circolazione Gambe: per l’Estate una marcia in più

Senso di pesantezza alle gambe, gonfiore, formicolii persistenti a polpacci e cosce, prurito. Questi sono i principali sintomi di un insufficienza venosa, patologia che colpisce principalmente le donne soprattutto dei paesi occidentali, dove la vita sedentaria e le cattive abitudini alimentari tendono a favorire l’insorgenza di una cattiva circolazione agli arti inferiori.

Infezioni micotiche e batteri: attenzione sulla spiaggia!

Sdraiarsi sul bagnasciuga a prendere il sole oppure camminare scalzi a bordo piscina sono gesti dal sapore estivo e vacanziero, che spesso però possono nascondere delle insidie.
Il contatto diretto della pelle nuda, ad esempio, con la sabbia fa si che durante la stagione estiva sia molto più facile entrare in contatto con batteri e miceti, che proliferano con le temperature alte e che portano infezioni non pericolose ma decisamente fastidiose.

Acne: sole, mare e un aiuto in più

L’acne è una patologia cutanea causata da un’infiammazione del follicolo pelifero e della ghiandola sebacea annessa che si manifesta con la presenza di comedoni principalmente in pubertà. La quasi totalità dei giovani fino ai 20 anni ne viene colpito a causa dell’aumento dei livelli ormonali – soprattutto degli ormoni androgeni – dovuta all’età. Di norma, con la naturale crescita questa patologia scompare spontaneamente, ma non si escludono casi in cui la presenza dell’acne si protrae fino ai 40anni.

Cellulite: conoscerla per combatterla!

La cellulite è una patologia che affligge gran parte della popolazione femminile determinata soprattutto a causa di cattiva circolazione e da una ritenzione di liquidi in eccesso soprattutto su glutei e arti inferiori.