Avere gambe perfette (o quasi) non è solo un sogno, ma qualcosa di accessibile per tutte le donne. Per combattere i nemici delle gambe, nella maggior parte dei casi è necessario qualche piccolo accorgimento volto a modificare uno stile di vita troppo sedentario o errato. In altri casi è necessario un aiuto in più, ma comunque alla base è importante conoscere quali sono i nemici e gli amici, per avere gambe belle e sane.

Le più diffuse patologie che affliggono le gambe e che generano inestetismi sono la varicosi e la cellulite.

La cellulite indica una condizione alterata del tessuto sottocutaneo, ricco di cellule adipose. Si manifesta quando queste cellule adipose di ipertrofizzano, accumulando liquidi (residui dei processi biochimici dell’organismo). Da qui deriva una stasi del sistema venoso e linfatico che genera l’odiata, quanto famosa, ritenzione di liquidi in eccesso.

La varicosi, invece, è la dilatazione patologica di una vena, associata ad una alterazione delle pareti venose e del funzionamento delle valvole che causano, nella sua forma più leggera, inestetismi come l’insorgenza di capillari.

Tra le cause che possono contribuire a generare queste patologie – oltre a fattori genetici e familiarità –  c’è sicuramente uno stile di vita sedentario e una alimentazione non corretta: entrambi due nemici delle gambe.

Per gambe sane e belle, per migliorare la circolazione sanguigna e il sistema linfatico, è molto importante praticare sport e/o camminare almeno un’ora al giorno. Allo stesso tempo è importante orientarsi su un’alimentazione sana, preferendo frutta e verdura, e limitando l’apporto di sodio, zuccheri, grassi e acolici. Infine, un maggiore supporto si può avere dall’utilizzo di prodotti specifici per il miglioramento del trofismo del microcircolo, come creme gel a base di meliloto, estratti vegetali ricchi in bioflavonoidi e vitamine, con azione drenante… per gambe perfette ogni giorno!