Negli uomini, la caduta dei capelli può iniziare con la pubertà quando i livelli dell’ormone testosterone salgono al di sopra dei livelli normali. Il primo dato visibile è solitamente, un arretramento della linea temporale. Nelle donne, la caduta dei capelli si verifica tra i 30 e i 40 anni e spesso inizia con un cambiamento ormonale, ad esempio con l’inizio della sospensione della pillola contraccettiva, con il periodo post-parto e post-menopausale. Si verifica una diminuzione dei capelli nell’area frontale.

COME GLI ORMONI ANDROGENI AGISCONO SUI CAPELLI

La reattività degli ormoni e dei capelli è strettamente legata ad un enzima: la 5-alfa-reduttasi.

L’enzima 5-alfa-reduttasi è prodotto anche dalle cellule del follicolo pilifero e sono proprio i follicoli delle aree del cuoio capelluto che sviluppano la calvizie, che producono una maggior quantità dell’enzima, generando più DHT (diidrotestosterone) rispetto ai follicoli delle aree del cuoio capelluto che non sono colpite dalla calvizie.
Inoltre la 5-alfa-reduttasi è capace di convertire il testosterone (T) nel suo derivato più potente e attivo diidrotestosterone.