Dott. Enrico Gulisano
Specialista in Dermatologia e Venereologia

Il principio su cui si basa l’epilazione laser è quello della selettività termocinetica (fototermolisi selettiva) secondo cui, utilizzando peculiari lunghezze d’onda, si può ottenere un determinato effetto biologico con minimo danno sui tessuti circostanti.

La luce laser, opportunamente regolata, raggiunge il follicolo pilifero fino alla regione del bulbo, dove viene assorbita e trasformata in calore con conseguente necrosi termica e caduta del pelo. Il trattamento è efficace quando il follicolo è in fase di crescita (anagen) ed essendo tale fase non contemporanea anche per follicoli presenti nel medesimo sito anatomico, sono necessari trattamenti multipli, intervallati di 4-12 settimane. La rimozione laser-assistita dei peli permette una depilazione molto duratura su ampie zone del corpo, con minima dolorabilità, e senza lasciare esiti cicatriziali. I maggiori benefici si hanno in soggetti con cute chiara e peli scuri in quanto la melanina presente a livello epidermico può interferire con meccanismo competitivo nell’assorbimento della luce laser del follicolo.

Il laser a diodo 808 nm rappresenta un valido strumento per l’epilazione affidata alla tecnologia del laser. L’apparecchiatura infatti genera un raggio laser di una particolare lunghezza d’onda (808nm) in grado di attraversare la cute ed essere assorbita dai pigmenti dei peli all’interno dei bulbi piliferi, con conseguente aumento della temperatura e distruzione definitiva delle cellule germinative del bulbo stesso, ottenendo quindi l’effetto di una depilazione tramite il principio della fototermolisi selettiva. La sua selettività fornita dalla specifica lunghezza d’onda garantisce un danno minimo ai tessuti circostanti poiché riconosce la melanina del pelo come suo unico bersaglio.

Controindicazioni:

1. Pazienti con storia di cheloidi e fotosensibilità.

2. Infezioni cutanee o herpes simplex nella regione di trattamento.

3. Utilizzo di altri metodi per la depilazione entro 6 settimane.

4. Donne in gravidanza e pazienti con storia di tumore.

6. Pazienti che assumono o hanno assunto retinoidi nei 6 mesi precedenti.


Dott. Enrico Gulisano

Gulisano foto

Dott. Enrico Gulisano
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Via Garibaldi 78 – 95029 – Viagrande (Catania)
Cell. 3294161183
enricogulisano@hotmail.it