La rete linfatica ha la funzione di eliminare dai tessuti quella parte di acqua che normalmente è presente e che viene rinnovata continuamente dallo scambio che avviene a livello dei capillari. Oltre all’acqua, la linfa trasporta proteine, cellule, batteri. Se questa rete di vasi linfatici è malformata (linfedema primario), quindi insufficiente a svuotare i tessuti, una certa quantità di linfa ristagna e provoca un gonfiore duro e difficilmente eliminabile.

Forme minori di linfedema sono riscontrabili per lo più in donne giovani, limitati al piede od alla gamba, in genere asimmetrici.
La rete linfatica può diventare insufficiente a seguito di traumi, interventi chirurgici (sui linfonodi), invasione neoplastica, dando luogo al linfedema secondario. Qualunque sia la causa dell’edema, e qualunque sia la sua consistenza (duro o molle), l’acqua raccolta nei tessuti deve essere mobilizzata ed eliminata.

 

da www.circolazionevenosa.it