La menopausa è l’evento fisiologico che nella donna corrisponde al termine del ciclo mestruale e dell’età fertile. Nella menopausa termina l’attività ovarica: le ovaie non producono più follicoli ed estrogeni (ormoni femminili principali). Nell’uso comune del termine invece si indica soltanto una notevole diminuzione dei fluidi, coincidente con il periodo climaterio femminile.

Tale stato provoca una serie di mutamenti nella donna che riguardano gli aspetti trofici, metabolici, sessuali e psicologici, con una serie di manifestazioni (sintomi) che variano a seconda della persona e possono essere più o meno marcati, ma non tutti sono collegabili alla menopausa alla menopausa in se influiscono altri fattori come il contesto familiare e sociale.
Normalmente l’età in cui si riscontra la menopausa, è tra i 50 e i 52 anni come media mondiale, confermata come ad esempio gli Stati Uniti (51 anni esatti). Esistono aggravanti, fattori di rischio che interferiscono solitamente diminuendo l’età anagrafica di tale evento:
  • fumo, sia attivo che passivo, tale da indurre nella donna un’anticipazione dell’evento di 1,5-2 anni, la quantità di assunzione (numero di sigarette) e la durata di assunzione sono strettamente correlate alla diminuzione dell’età rispetto all’evento, in pratica più si fuma e da più tempo si fuma e più la menopausa si manifesterà prima del dovuto.
  • Tipo di alimentazione, che può essere ritenuta assolutamente non adatta a causa delle condizioni economiche del soggetto.
  • Indice di massa corporea, se risulta inferiore a quello ideale.
  • Abuso di alcool.
  • Bassa statura.

Definizioni

 

Premenopausa: il tempo precedente all’ultima mestruazione (fascia di età 38-47 anni).
Postmenopausa: il tempo successivo all’ultima mestruazione.
Perimenopausa: un periodo più esteso rispetto alla premenopausa, che si esaurisce dopo un anno rispetto alla menopausa. In questo periodo le donne facilmente fanno uso di tranquillanti o antidepressivi (40%), alcuni studi dissentono in parte affermando che la data iniziale di tale periodo sia intorno alla seconda metà della quarta decade.
Transizione menopausale: il periodo finale del climaterio.
Menopausa precoce: fascia di età inferiore ai 40 anni.
Menopausa prematura: fascia di età 40-45 anni.
Climaterio: fascia di età 45-55 anni, in cui avviene l’atresia follicolare, diminuzione graduale della quantità di afflussi fino alla scomparsa di essi.
Menopausa spontanea: fascia di età 50-52 anni.
Menopausa tardiva: fascia di età superiore a 52 anni.
Menopausa artificiale: dipende se la conseguenza è diretta di un qualche intervento o dalla chemioterapia. L’isterectomia, soprattutto in giovani donne, non esaurisce la funzione ovarica ma di fatto vengono a cessare i cicli mestruali e in ogni caso le donne avranno bisogno di ulteriore supporto in età avanzata.