HAI PICCOLI (O GRANDI) PROBLEMI DI PELLE?
Forse è a causa del nichel e non lo sai...


Come difendersi da un nemico invisibile: il nichel


È SCIENTIFICAMENTE PROVATO CHE IL NICHEL È RESPONSABILE DI OLTRE IL 50% DELLE DERMATITI ALLERGICHE DA CONTATTO

Quotidianamente entriamo in contatto con un nemico invisibile: il nichel.

Il nichel è presente in moltissimi e svariati oggetti di uso comune: dalle monete agli inchiostri tipografici, dalle gomme per cancellare agli orologi e così via; risultano particolarmente pericolosi i cosmetici e i detergenti. Questi prodotti, in protratto contatto con la pelle, fanno sì che quest'utima sia particolarmente esposta all'assorbimento del nichel presente in essi.

In alcuni casi si sono riscontrate reazioni allergiche (anche a 48 ore di distanza) con cosmetici, con concentrazioni di nichel superiori a 0,0001%, di uso abituale che non avevano dato problemi in precedenza.

È quindi molto importante innanzitutto conoscere il nichel, i suoi effetti indesiderati e dove é presente, così da evitarne il contatto ma soprattutto usare, quando è possibile, prodotti "nickel safe".

 

MA DOVE È PRESENTE?

  • Monete e banconote (inchiostro)
  • Oro bianco, argento
  • Bigiotteria, orecchini, anelli
  • Piercing, fermagli per capelli
  • Cerniere lampo, bottoni
  • Ganci, fibbie, borchie
  • Cinturini d'orologio, accendini
  • Chiavi, forbici, ferri da maglia, ditali, aghi
  • Articoli da cancelleria, gomma, graffette
  • Utensili uso domestico, maniglie porte e finestre
  • Fertilizzanti, insetticidi e fungicidi
  • Montature metalliche di occhiali
  • Tintura e fissaggio di colori scuri
  • Colori per ceramica
  • Aghi per elettrodepilazione, agopuntura, mesoterapia
  • Detersivi
  • Dentifricio in tubo con rivestimento interno metallico
  • Tinture per capelli
  • Cosmetici (creme, detergenti, mascara, ombretti, matite)
  • Pacemaker e valvole cardiache
  • Protesi dentarie e ortopediche
  • Spirali intrauterine

 

CHI, COME E QUANDO ATTACCA?

L'allergia al nichel si può presentare con oggetti utilizzati da anni senza problemi

Colpisce con maggior frequenza le donne

Le categorie più esposte professionalmente sono le casalinghe, gli impiegati e gli insegnanti

Più frequente tra i 25-35 anni per la probabile precoce esposizione al nichel attraverso i jeans e l'uso di cosmetici

Gli atopici tendono ad avere maggiore assorbimento del nichel

Non sempre l'individuo sensibile al nichel è portatore di allergie alimentari

L'allergia al nichel è più frequente nei mesi estivi e col clima caldo-umido

I pazienti sensibili al nichel possono trasferirne con le mani particelle alle palpebre (dermatite palpebrale dopo l'uso della limetta per unghie)

 

 

COME COMPORTARSI IN CASO DI SENSIBILITÀ O ALLERGIA

  • Usare solo forbici e utensili da cucina in acciaio
  • Applicare più strati di smalto trasparente sugli oggetti metallici se non si può evitarne il contatto con la pelle
  • Utilizzare solo i metalli più sicuri, come l'oro giallo, il platino, l'alluminio e l'acciaio inox
  • Non utilizzare orecchini che non siano dichiaratamente privi di nichel
  • Evitare il diretto contatto con le tinture per capelli ed utilizzare solo l'hennè naturale o colpi di sole
  • Indossare abiti privi di cerniere metalliche
  • Preferire abiti chiari perchè il nichel è utilizzato per fissare i colori scuri sul tessuto
  • Informare il personale medico prima di interventi chirurgici che prevedono l'uso di leghe contenenti nichel
  • Evitare cibi in scatola o cibi cotti in recipienti di metallo (eccetto alluminio e acciaio inox)
  • Utilizzare prodotti cosmetici e make up dichiaratamente "Nickel Safe" e con concentrazioni inferiori a 0,0001%

 

pdfScarica il Pdf 

Google News Module