tricodin_al_catrame

Tricodin Shampoo al Catrame

Shampoo per capelli grassi e con forfora

Arricchito con fitobioattivo rinforzante

Al 2% di catrame vegetale di Pino

I capelli sono per l’uomo e per la donna simbolo di benessere e bellezza.
Un corretto trattamento parte da una detersione mirata che rende quindi necessario l’utilizzo di prodotti differenziati per ogni tipo di capello.

Tricodin Shampoo al Catrame è la soluzione più efficace per capelli grassi (seborrea) che presentano una desquamazione furfuracea consistente anche legata a problemi di dermatiti o Psoriasi.

Come tutti i nostri prodotti Tricodin Shampoo al Catrame e Sfibrati é venduto esclusivamente in farmacia.
Prodotto non testato sugli animali.

bandiera42                       pulsante_scheda  pulsante_specialista

La linea Tricodin è formulata per la detersione mirata per ogni tipo di capello con trattamenti differenziati e specifici:

  • Tricodin Shampoo Delicato HF arricchito con fitoceramidi-6
  • Tricodin Shampoo Antiforfora arricchito con fitobioattivo detossificante
  • Tricodin Shampoo al catrame vegetale arricchito con fitobioattivo rinforzante
  • Tricodin Shampoo per capelli grassi arricchito con fitobioattivo riequilibrante
  • Tricodin Shampoo per capelli secchi e sfibrati arricchito con fitobioattivo e cristalli liquidi ad effetto districante
  • Tricodin Balsamo arricchito con fitobioattivo setificante.

E contro la caduta dei capelli, per il trattamento dell’alopecia androgenetica e di tutte le forme di alopecia disfunzionale:

  • Neo Tricodin Frizione arricchita con Serenoa repens.
  • Antielettrostatico
  • Seborrea
  • Desquamazione furfuracea

A base di:

  • Fitobioattivo rinforzante (idrolizzato proteico della seta)
  • Catrame Vegetale da Pino  (2%)
  • Tensioattivi non aggressivi I

 

Catrame vegetale di Pino, ottimo antisettico, è il principio attivo che garantisce l’assoluta risoluzione del problema forfora, anche legato a problemi di dermatiti o psoriasi.

Fitobioattivo Rinforzante: Idorlizzato Proteico della Seta,  sostanza di origine naturale estratta dal doppio filo prodotto dal baco da seta che, con la sua spiccata affinità con la cheratina della pelle e del capello, è in grado di formare un sottilissimo ed invisibile film sul capello ad effetto protettivo e rinforzante, che rende il capello più forte e allo stesso tempo lucente e morbido.

La normale sequenza di applicazione è di due volte alla settimana. In casi particolari le applicazioni possono essere intensificate o distanziate nel tempo a seconda della necessità.
E’ bene eseguire una doppia applicazione del prodotto frizionando accuratamente il cuoio capelluto, lasciare agire per qualche minuto e  risciacquare con acqua tiepida.

La dermatite allergica da contatto (DAC) al Nichel, rappresenta la più comune forma di dermatite nei paesi occidentali industrializzati. Colpisce in particolar modo la popolazione femminile e alcune categorie professionali a causa del loro maggiore contatto con prodotti, oggetti o sostanze contenenti questo metallo. I dati statistici sulla diffusione della DAC da Nichel sono in continuo aumento, così come sono in aumento altri allergeni da contatto – una vasta gamma di sostanze impiegate nell’ambito industriale, responsabile di intolleranze o allergie – presenti, anche solo come impurità, in oggetti di uso quotidiano.

Dermatite seborroica: È una affezione infiammatoria di tipo squamoso che colpisce il volto, il cuoio capelluto e le altre aree seborroiche del corpo. Nonostante il nome, la composizione e le secrezione del sebo appaiono del tutto normali.  L’insorgenza negli adulti è molto lenta e si manifesta con la comparsa di squame piccole e diffuse, di colorito giallastro, untuose, a livello del cuoio capelluto e della regione medio-sternale. Il prurito è di intensità molto variabile. Nei casi più gravi anche le zone retroauricolari, i condotti uditivi esterni, le sopracciglia, il dorso del naso. Nei bambini la dermatite si manifesta alla fine del primo mese di vita, con lesioni giallognole e tenaci allo scalpo (crosta lattea), fissurazioni e squame in sede retroauricolare; sono inoltre presenti lesioni eritematose al viso. Nel quadro dell’eczema seborroico sono comprese anche alcune forme intense e diffuse che interessano anche ascelle, inguine, regioni sottomammarie. Fattori genetici, ormonali e ambientali condizionano l’incidenza e la gravità della forma, che generalmente peggiora in inverno ed è favorita da fattori emozionali.

Psoriasi: È una dermatosi eritemato-squamosa, ad evoluzione cronica recidivante, in cui le squame, abbondanti, bianco-argentee, facilmente distaccabili, ricoprono parzialmente o totalmente la componente eritematosa della lesione. Se si cerca di staccarle, le più superficiali cadono facilmente, mentre le più profonde lasciano sulla superficie dell’elemento psoriasico un segno che è stato paragonato a quello di un colpo di unghia su una goccia di cera. Dopo aver esportato tutte le squame, si evidenzia una superficie liscia, rossa, costituita da una sottile pellicola. Distaccata anche questa pellicola, compare una superficie rosea umida, liscia e lucente, su cui si evidenzia una fine emorragia puntiforme (segno di Auspitz). Si manifesta generalmente nella 2a – 3a decade di vita, ma tutte le età possono essere colpite. L’incidenza è del 2-4% nella popolazione bianca, molto inferiore nella razza negra.

La malattia è patogeneticamente riferibile ad una alterata regolazione del turnover delle cellule epidermiche. L’aumento della mitosi determina ispessimento della cute, in particolare dello strato corneo, ed una abnorme cheratogenesi. A queste alterazioni epiteliali si accompagnano nel derma vasodilatazione, edema ed infiltrazione di polimorfonucleati sotto forma di microascessi. L’eziologia è ignota, ma è da notare che in un terzo circa dei casi la malattia ha carattere familiare. Gli orientamenti attuali tendono ad ipotizzare una eziologia multifattoriale, con particolare attenzione alle anomalie immunitarie. In particolare una riduzione di attività dei linfociti T suppressor con un alterato rapporto tra linfociti T helper e suppressor sembra essere alla base di tale patologia.

L’inizio è di solito graduale con tipiche remissioni ed esacerbazioni. Fattori precipitanti sono traumi locali (fenomeno di Koebner), stress, ustioni, infezioni batteriche, medicazioni topiche incongrue.

La psoriasi caratteristicamente colpisce il capillizio, la superficie estensoria degli arti (gomiti e ginocchia), il dorso, la regione sacrale, le unghie (onicopatia psoriasica), l’ombelico, la regione ano-genitale. In alcuni casi la dermatosi assume un carattere generalizzato (psoriasi universale). Le mucose non sono colpite.

La psoriasi non è una dermatosi tipicamente pruriginosa, anche se una modica sensazione di prurito può essere presente in alcuni pazienti.

La psoriasi, quindi, è una malattia proteiforme che può assumere un carattere molto esteso ed essere anche grave e debilitante per la concomitanza con l’artropatia psorisiaca, caratterizzata da dolore e tumefazione a carico delle articolazioni, o con l’eritrodermia esfoliativa, caratterizzata da congestione ed eritema di tutta la superficie corporea.

La diagnosi raramente presenta difficoltà, anche al semplice esame obiettivo. Nelle forme del capillizio, i contorni netti delle singole lesioni, la facilità dello scollamento, l’aspetto delle squame e l’assenza di alopecia permettono una facile distinzione dalla dermatite seborroica.  La prognosi dipende dalla estensione, dalla gravità, dalla durata della malattia ed anche dall’età del paziente. Le forme acute tendono a regredire, ma è eccezionale una remissione totale persistente.

Senza parabeni

Senza PEGS

Senza siliconi

Senza olii minerali

Senza paraffine

Senza materie prime di origine animale

Senza OGM

Nickel-safe*

*Nickel inferiore a 0,0001%
Testato per garantire la massima tollerabilità nei soggetti sensibili.
Test eseguito tramite ICP-MS su ogni lotto di produzione.

La dermatite allergica da contatto (DAC) al Nichel, rappresenta la più comune forma di dermatite nei paesi occidentali industrializzati. Colpisce in particolar modo la popolazione femminile e alcune categorie professionali a causa del loro maggiore contatto con prodotti, oggetti o sostanze contenenti questo metallo. I dati statistici sulla diffusione della DAC da Nichel sono in continuo aumento, così come sono in aumento altri allergeni da contatto – una vasta gamma di sostanze impiegate nell’ambito industriale, responsabile di intolleranze o allergie – presenti, anche solo come impurità, in oggetti di uso quotidiano.

Flacone da 125ml