Dalla mitologia greco-romana all’estate 2012, il viaggio è stato breve e il traghettatore non poteva che chiamarsi Caronte, ovvero l’ondata di caldo “infernale” di questi giorni. A risentirne è soprattutto il nostro fisico e, in particolare, i nostri arti inferiori: gambe gonfie e pesanti fino alle caviglie e ai piedi, facile affaticabilità, sono sintomi molto comuni quando il caldo è soffocante, disagi che perseguitano soprattutto le donne.

Ma perché le gambe si gonfiano col caldo?

Le cause del gonfiore a gambe, caviglie e piedi possono essere diverse: da una predisposizione genetica ad abitudini e comportamenti poco salutari (l’abitudine di tenere le gambe accavallate quando si sta seduti, il trascorrere molto tempo in piedi, una vita sedentaria, un consumo eccessivo di sale e/o di alimenti eccessivamente saporiti…), a particolari condizioni fisiche (sovrappeso, livelli ormonali anomali, pressione arteriosa alta, ecc.).

Tuttavia, il comune denominatore è la cattiva circolazione sanguigna, o insufficienza venosa, che consiste sostanzialmente nella difficoltà dei capillari di far rifluire il sangue verso l’alto provocando l’accumulo di liquidi sulle caviglie e sui piedi, determinandone il tanto doloroso e antiestetico gonfiore.

 

Quali rimedi per le gambe gonfie, pesanti e stanche?

  • MOVIMENTO. Fra i rimedi per gambe gonfie, il primo è sicuramente l’attività fisica, anche moderata, purché costante: camminate o, ancora meglio, muovetevi rifrescandovi grazie a un pò di aquagym o di nuoto libero. La vostra circolazione locale (delle gambe) si riattiverà e sentirete le gambe più leggere.
  • ACQUA. Bevete almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno: la mattina, prima di arrivare a lavoro, fermatevi al supermercato o al bar e acquistate la vostra bottiglia d’acqua naturale quotidiana! Attenzione all’etichetta: optate per le acque con i più bassi livelli di sodio.
  • SCARPE BASSE. Evitate le scarpe con i tacchi troppo alti, soprattutto se dovete passare molte ore in piedi, ferme o in movimento.
  • ABBIGLIAMENTO LEGGERO E COMODO. Preferite abiti che non comprimano le gambe, leggeri (meglio se di cotone o lino) e poco elasticizzati.
  • ALIMENTAZIONE SANA. Diminuite la quantità di  sale e di cibi salati, dando più spazio ad alimenti come pesce e carni bianche (essendo ricchi di proteine, ferro e grassi “buoni”, come gli Omega 3, aiutano l’organismo ad avere una migliore circolazione linfatica e sanguigna) e frutti rossi (ciliegie, mirtilli, more, ribes…) che, grazie all’alto contenuto di antocianosidi e bioflavonoidi, rafforzano le pareti vascolari e l’elasticità dei capillari. Inoltre, una alimentazione corretta fa si che non si accumulino i liquidi in eccesso o ne facilita l’eliminazione.
  • ACQUA FREDDA. A casa, nella vasca o sotto la doccia, date sollievo alle gambe con getti d’acqua fredda, molto utili per stimolare la circolazione.
  • LIMITARE I VIZI. Vizi come il fumo, l’alcool e la caffeina vanno fortemente limitati, se non del tutto eliminati, nei momenti di maggiore gonfiore delle gambe.
  • INTEGRATORI E GEL SPECIFICI. In farmacia trovate prodotti a base vegetale, soprattutto integratori e creme gel, specifici per quei problemi di microcircolazione che sono le cause del gonfiore e dell’affaticabilità degli arti inferiori. Questi stessi prodotti, inoltre, sono molto utili anche come rimedio alla cellulite e al suo antiestetico effetto sulla pelle “a buccia d’arancia”.

 

Prodotti consigliati per le Gambe Gonfie

  1. INTEGRATORE PER LA CIRCOLAZIONE. Quando l’obiettivo è “benessere delle gambe”, allora nella vostra quotidianità non possono mancare gli integratori specifici per il trattamento del senso di tensione, pesantezza e gonfiore delle gambe. Preferite gli integratori a base di estratti vegetali che favoriscono la permeabilità dei capillari, ne aumentano la resistenza e, in generale, migliorano la circolazione locale. Fra i nutrienti vegetali più efficaci segnaliamo: centella asiatica, ippocastano, betulla e rutina, che “sbloccano” quegli accumuli di liquidi che i capillari non riescono ad assorbire o che vengono drenati con difficoltà; il mirtillo, uno dei vasoprotettori naturali più efficaci, che accelera anche la riemarginazione e la guarigione spontanea di ferite e ulcere; l’ananas, che, grazie soprattutto al suo contenuto in bromelina, libera le pareti dei capillari dagli accumuli proteici e, nel complesso, migliora la permeabilità dei vasi sanguigni; il meliloto, il cui estratto è un potente coadiuvante in una più completa azione di supporto e stimolo al sistema venoso, linfatico e macrofagico, oltre che nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica.
  2. CREMA IN GEL PER LE GAMBE. I prodotti in gel ad hoc per le gambe gonfie contengono un mix di sostanze naturali (meliloto, ginkgo biloba, ananas, centella, rusco…), una sinergia 100% vegetale di nutrienti che migliora la microcircolazione, restituendo alle vostre gambe un sollievo immediato e duraturo. La formulazione in gel, grazie anche al mentolo e al mentile, dona particolare freschezza e quindi contribuisce a ritrovare il tanto auspicato senso di leggerezza.

Integratori e gel specifici per il gonfiore delle gambe sono anche efficaci rimedi per gli inestetismi della cellulite e per la ritenzione idrica: grazie all’azione drenante dei loro componenti, aiutano l’organismo a eliminare i liquidi in eccesso, primi responsabili della “pelle a buccia d’arancia”.