Una comune complicazione delle vene varicose. 
I termini di Flebite, Periflebite, Tromboflebite, Varicoflebite sono usati in genere per definire una comune complicazione delle vene varicose: la trombosi di una vena varicosa superficiale. Le varici possono essere presenti da molto tempo senza dare disturbi importanti, ma improvvisamente può manifestarsi una area dolente, calda e gonfia all’interno della quale è possibile palpare un nodulo od un cordone duro corrispondente alla varice trombizzata.

Spesso è facile trovare una causa scatenante (trauma, puntura dì insetto, calore, gravidanza, allettamento, ingessatura, iniezione sclerosante, ecc), ma sempre è presente alla base una stasi venosa ed un danno della parete della vena malata, che sono la vera causa della trombosi.
La vena malata è chiusa per la presenza di un coagulo (il trombo). La formazione di questo causa una reazione infiammatoria intensa sulla parete della vena (flebite o varicoflebite, se la vena è varicosa) e nei tessuti circostanti (periflebite) con dolore e gonfiore locale. Dal punto di inizio la flebite più estendersi lungo tutta la varice.

In genere la malattia è dolorosa ma non grave e non causa conseguenze importanti, soprattutto non causa embolia polmonare. Camminando, il dolore si accentua un po’, ma non c’è un gonfiore generalizzato, a meno che non sia interessata la circolazione profonda.

La diagnosi è semplice nella maggioranza dei casi, ma è prudente eseguire un esame Eco Doppler soprattutto in presenza di sintomi anomali, edema di tutta la gamba, dolore diffuso e di interessamento safena alla coscia. L’esame infatti rivela l’eventuale risalita della trombosi lungo la safena fino all’imbocco della vena femorale, cioè in una vena profonda. In questo caso la malattia è molto più grave, può causare embolia polmonare, e necessita di una terapia più aggressiva.

La Trombosi di una varice ha una evoluzione benigna: l’infiammazione tende a spegnersi, la vena trombizzata si riapre nel giro di qualche mese; ma se non si provvede a curare la malattia principale (le varici) la flebite tende a ripresentarsi.

da www.circolazionevenosa.it